Local SEO? Cos’è la SEO locale:

Che cos’è il marketing SEO locale?

La SEO locale (Local Search Engine Optimization), a volte indicata come marketing locale sui motori di ricerca, è un modo incredibilmente efficace per commercializzare la tua attività locale online.

Vuoi sapere come può aiutare la tua azienda?

Infatti aiuta le aziende a promuovere i loro prodotti e servizi ai clienti locali nel momento esatto in cui stanno cercando online.

Ad esempio se una persona sta cercando un parrucchiere perchè il suo vecchio parrucchiere l’aveva trattata male (E’ successo veramente a mia moglie!) i casi sono due:

  • O chiede alle amiche e quindi sfrutta il passaparola
  • Oppure cerca su Google “Parrucchiere da donna”

E Google localizzando la ricerca (di mia moglie) fa vedere alla persona i risultati su Google Maps più vicini a lei in quel momento.

Generalmente questi risultati vengono visualizzati nel Local Pack oppure la SERP riporta già alcuni parrucchieri locali della zona in cui vive.

Ciò si ottiene attraverso una varietà di metodi, alcuni dei quali differiscono notevolmente da ciò che viene praticato nella SEO standard.

Alcuni di questi sono molto più facili da gestire utilizzando gli strumenti SEO locali e possono richiedere servizi specifici.

Che cos’è una Ricerca locale?

Innanzitutto, esaminiamo le differenze tra una ricerca informativa standard e quella che è nota come ricerca locale.

Secondo Google, il 46% delle ricerche ha un “intento locale”.

Nella ricerca globale, chiunque con la SEO e una buona autorità può posizionarsi per una query di ricerca come:

“come vendere casa velocemente”

quando la query ha una finalità di acquisto, quindi spesso locale, diventa:

“agenzia immobiliare milano”

o

“miglior agenzia immobiliare vicino a me’

Per questi tipi di query di ricerca, che in genere includono una posizione o “vicino a me”, i motori di ricerca capiscono che chi cerca desidera suggerimenti o elenchi di attività commerciali in base alla sua posizione.

Questo è esattamente ciò che offrono le pagine dei risultati dei motori di ricerca locali (SERP).

Questa differenza nel comportamento e nel risultato è precisamente il motivo per cui la SEO locale è importante e vale la pena investire tempo insieme alla SEO standard.

Cosa sono le SERP locali?

Ciò di cui le aziende locali hanno più bisogno per migliorare il traffico verso i loro siti Web o nei loro negozi, è la visibilità nel local pack.

Sai cos’è il local pack?

Quando fai una ricerca locale, quindi con qualche riferimento geografico es. comune, zona, via, nei risultati di ricerca esce un risultato speciale. Contiene di solito una mappa e 3 righe che contengono ognuna una attività di quella zona che risponde all’attività ricercata su Google.

Ecco, quello é il local Pack, qui sotto puoi vedere l’immagine di come si presenta quello che viene anche chiamate lo snippet local pack

Questo è il blocco formato da tre schede di attività commerciali che compaiono sotto la mappa nei risultati visualizzati dopo una ricerca su Google con intento locale.

Di seguito è riportato il local pack che risulta dalla ricerca “agenzie immobiliari in Brianza”.

Cos’è Google My Business?

Precedentemente noto come Google Local e per un certo periodo anche Google+ Local, Google My Business (GMB) è, come suggerisce il nome, il profilo della tua attività su Google.

Fornisce le informazioni di base ad una varietà di placement degli strumenti Google.

I dati delle schede Google My Business vengono visualizzati nel local pack, nei risultati di ricerca di Google Maps, e soprattutto, dove forse vi è più familiare, nelle SERP di Google nelle quali si trova in alto a destra (o in alto su dispositivo mobile) di una ricerca con parole chiave relative alla tua attività.

Questo è ciò che è noto come Knowledge Panel.

Il tuo profilo GMB può includere una serie di informazioni inviate da te, come servizi che offri, dettagli di contatto, descrizione dell’attività, categoria e orari di apertura.

Non dimenticare che funzionalità come gli attributi GMB, domande e risposte GMB e recensioni di Google sono quasi interamente generate dai consumatori.

Non sempre accede ma questi consumatori dovrebbero inserire questi contenuti idealmente sulla base dell’esperienza avuta con la tua attività.

Un buon consulente SEO locale lavora per rendere il tuo profilo GMB il più aggiornato e accurato possibile, in modo che abbia maggiori possibilità di comparire nel local pack.

Così potrà attrarre abbastanza ricercatori che si tramuteranno più facilmente in visitatori del tuo sito, clickando e aumentando il click-through.

Lo sai che Google My Business non é altro che?

Sebbene sia incredibilmente potente, Google My Business è solo un esempio di ciò che è noto come una “citazione”.

Cosa sono le citazioni?

Una citazione è un qualsiasi punto in cui le informazioni NAPW (nome, indirizzo, numero di telefono, URL del sito Web) della tua attività vengono visualizzate online.

In genere in una directory online o nelle posizioni in cui Google visualizza le schede delle attività commerciali:

  • Google Maps
  • Google Motore di ricerca – In alto a destra
  • Local Pack nella SERP

Essere presente nelle directory e in Google My Business è particolarmente importane per la SEO locale.

Esistono due tipi di citazione:

  • citazioni non strutturate
  • citazioni strutturate

Le citazioni strutturate compaiono in genere nelle schede di attività commerciali (Google My Business, Yelp, Pagine Gialle) e si ottengono compilando i moduli quando viene richiesta la scheda.

Di seguito abbiamo riportato alcune citazione strutturata di Agenzie Immobiliari che trovate nell’elenco di Yelp.

Le citazioni non strutturate hanno maggiori probabilità di essere il risultato di una pubblicazione su un sito web o nei social media, in cui le informazioni su NAPW sono visibili e collegate su una pagina Web ma non in un formato strutturato come quello delle schede attività.

Ottenere citazioni per la tua attività locale è molto importante.

Sebbene creare citazioni nei siti web più pertinenti sia un aspetto fondamentale della tua strategia SEO locale, la ricerca dimostra che se non vengono aggiornate e ripulite regolarmente, ci possono essere delle conseguenze negative.

Che manutenzione richiede la local SEO?

Dovendo controllare periodicamente che le citazioni siano aggiornate, ben formattate e corrette, la local SEO richiede un minimo di manutenzione almeno semestrale (in modo ottimale sarebbe trimestrale).

Niente che non si possa fare in un paio di ore, in dipendenza del numero di citazioni che sono sparse nel web.

Chiaramente vanno trovate, verificate ed eventualmente ripulite quindi se non sapete come fare conviene affidarsi a un consulente SEO che sappia lavorare bene con la local SEO.

Il 68% dei consumatori afferma che smetterebbe di utilizzare un’azienda locale se trovasse informazioni errate nelle ricerche locali.

Quali sono i principali servizi per la tua local SEO?

Grazie alla natura in costante evoluzione dei motori di ricerca come Google, la local SEO può essere un argomento ampio su cui lavorare e può richiedere molto tempo e molti sforzi per ottenere un risultato ottimale. Questo è il motivo per cui così tante agenzie e consulenti SEO investono nell’apprendere come fare SEO locale piuttosto che SEO globale. Le regole sono molto diverse in quanto si mira a raggiungere obiettivi diversi rispetto al SEO globale, e in molti casi ai clienti non importa se l’elevata visibilità delle loro attività nelle liste di ricerca locale e delle schede di attività commerciali porta a un contatto più diretto rispetto alle visite al loro sito web.
Vediamo alcune delle strategie chiave che aiutano a raggiungere il successo nella SEO locale; ora ecco una panoramica di tutti i servizi SEO locali che possono fare la differenza:

“Localizzazione” del sito Web

“Localizzare” il tuo sito Web significa includere naturalmente il nome della città, della provincia o della regione in tutto il sito. Per le aziende con più sedi, ciò potrebbe comportare la creazione di pagine separate o Hub dei contenuti per singole località. Altre tattiche sono: essere coinvolti con eventi della comunità locale e presentare articoli e informazioni su di essi sul sito.

Creazione delle citazioni

Garantire la presenza del sito su siti di citazione e directory aziendali online.

Ciò non solo aiuterà i clienti a trovare la tua attività, ma la presenza del nome, dell’indirizzo, del numero di telefono e dell’URL del sito Web (NAPW) della tua azienda ha un altro grande vantaggio.

Infatti essere citati nei siti ed avere informazioni aggiuntive complete nelle directory aziendali contribuiranno a migliorare le tue classifiche di ricerca.

Richiesta della tua scheda Google My Business

La rivendicazione della tua pagina Google My Business è un passo fondamentale.

Questo aiuta la tua attività a essere visualizzata su importanti servizi Google, come i risultati di ricerca locali e Google Maps.

GMB (e il suo equivalente Microsoft, Bing Places for Business) dovrebbe sempre essere la prima directory online della tua attività.

Gestione di recensioni e valutazioni

Le recensioni autentiche e oneste sono fondamentali sia per mostrare la qualità del tuo servizio sia per inviare segnali ai motori di ricerca che il tuo sito e i tuoi servizi sono affidabili, utili e di buona qualità.

La quantità di recensioni ricevute, la qualità complessiva delle recensioni e l’autorità dei siti di recensioni stessi sono tutti fattori importanti per arrivare in prima pagina nella ricerca locale.

Ottenere backlink pertinenti e di qualità

I backlink ottenuti naturalmente da siti Web importanti aiutano i motori di ricerca a riconoscere il tuo sito come una fonte di informazioni attendibile e aumentano l’aspetto di “rilievo” dell’algoritmo di ricerca locale.

Collegamenti da giornali locali, blogger e associazioni di imprese, nonché citazioni, possono aiutare a migliorare la visibilità della ricerca.

I motivi per cui i servizi local SEO attirano nuovi clienti

I clienti locali si rivolgono a Internet per trovare attività commerciali vicine, sia su pc desktop che su dispositivi mobili

L’epoca dell’elenco telefonico stampato è finita poiché sempre più persone si rivolgono a Internet per trovare informazioni sulle attività commerciali locali.

Il web marketing locale è altamente mirato

Il motivo principale per cui le persone eseguono ricerche locali è trovare un’azienda locale. Il secondo motivo più comune è trovare un prodotto o un servizio. Molti utenti di ricerche locali sono alla ricerca di un nome commerciale specifico, ma molti di quelli che effettuano ricerche non hanno in mente un’attività specifica quando iniziano la caccia.

Imparando a fare marketing SEO locale, puoi posizionare meglio la tua attività e promuovere ciò che hai da offrire ai clienti locali quando sono alla ricerca del tuo tipo di attività. Non c’è momento migliore per connettersi con un potenziale cliente di quando hanno davvero bisogno di te.

Conversione con local SEO e ricerca local

Secondo te la conversione delle ricerche locali é Alta o Bassa?

La ricerca locale ha i più alti livelli di conversione di tutti i canali pubblicitari locali

Se vuoi un motivo veloce per cui la SEO locale è importante, eccola. Le directory online (come Yelp, Citysearch, Foursquare, ecc.) riportano il nome, l’ indirizzo, il numero di telefono e talvolta informazioni aggiuntive di un’azienda (come un menu o una descrizione dell’attività). Le directory locali dominano la prima pagina di molti risultati di ricerca locali. Il marketing delle directory locali (solo una delle molte strategie SEO locali) ha un tasso di conversione più elevato rispetto ad altre opzioni pubblicitarie più tradizionali – fino al 50% di conversione in alcune directory. Ciò significa che, facendo in modo che la tua attività venga elencata con precisione su quanti più siti di directory online di qualità puoi, convertirai un lead su due in un cliente reale.

Internet mobile sta crescendo

Sempre più clienti utilizzano telefoni cellulari o tablet per trovare le migliori attività commerciali locali mentre sono in movimento. In effetti, il tempo dei media digitali mobili negli Stati Uniti è ora più elevato del 51% rispetto all’utilizzo desktop del 42%. La SEO locale copre sia l’accesso a PC che a Internet mobile, il che significa che non perderai mai un potenziale cliente.

La SEO locale si traduce in un grande ritorno sugli investimenti

A differenza della pubblicità tradizionale (ad esempio giornali locali, volantini, direct mail, ecc.), con la SEO locale l’esposizione è molto sfruttata. Raggiungi potenziali clienti quando hanno bisogno di te. Ciò rende la SEO delle attività commerciali locali sia efficiente che economica.

Solo il 44% delle aziende ha rivendicato la propria scheda Google My Business

Google My Business è una scheda gratuita che Google rende disponibile per quasi tutte le attività commerciali. Essere elencati su Google My Business può aiutarti ad aumentare le tue possibilità di apparire in alto nei risultati di ricerca locali su Google. Inoltre, molte aziende non hanno ancora capito l’importanza del marketing online. Questo lascia la porta aperta a te per ottenere un vantaggio prima che i tuoi concorrenti facciano lo stesso.

Molte delle migliori opportunità SEO locali sono GRATUITE, per ora!

Puoi richiedere la tua inserzione su Google My Business, Bing Places for Business e su centinaia di altre directory aziendali online. Ciò significa promozione gratuita per la tua azienda

Solo il 20% degli adulti legge le notizie dai giornali stampati

I media pubblicitari tradizionali stanno diminuendo. In effetti, sempre meno persone leggono i giornali locali. Dati recenti mostrano che alcuni giornali locali hanno perso l’80% dei lettori negli ultimi 20 anni. Perché? Perché sempre più persone si rivolgono a Internet per le notizie e le informazioni locali sulle attività commerciali della zona.

L’85% dei consumatori si fida delle recensioni commerciali online e dei consigli personali.

Il passaparola è un fattore determinante per il successo di molte aziende locali. Aumenta quindi la reputazione online della tua azienda, chiedi ai clienti fidati di lasciare una recensione positiva sulla tua attività online così attirerai nuovi clienti.

I clienti locali si affidano a Internet per trovare informazioni sulla tua attività

Al giorno d’oggi, le persone dipendono da Internet per trovare informazioni su tutti i tipi di prodotti e servizi, sia che utilizzino la ricerca tradizionale o, come sempre più, la ricerca vocale, per trovare attività commerciali locali. Se la tua attività non viene trovata nei risultati di ricerca locali, perderai nuovi clienti. L’implementazione di una varietà di strategie SEO locali per la tua azienda può aiutarti a mostrarti sulla mappa di Internet affinché i futuri clienti possano vederti!

Google my business come funziona, come ottimizzare la scheda [consigli SEO]

Come abbia già spiegato in un altro articolo sulla SEO local, se hai un’attività commerciale locale, ottimizzare la scheda Google My Business è di fondamentale importanza.

Scopri in questo articolo un po’ lungo, ti avvisiamo, ma molto dettagliato, i passi fondamentali per ottimizzare la scheda google business da solo con successo.


La tua attività fa parte di una delle seguenti categorie?

  • Studio Fotografo o negozio fotografico radicato sul territorio
  • Agenzia Immobiliare
  • Dentista
  • Estetista
  • Gelateria
  • Carrozzeria o gommista
  • Hotel o ristorante

Saprai benissimo che la tua come altre categorie legate alla zona geografica di appartenenza lavorano con clienti ricorrenti della zona e possono beneficiare moltissimo nell’essere presenti con una scheda Google My Business per farsi trovare anche su Google da cellulare tramite Maps, Waze e gli altri strumenti del colosso americano.

Di recente, abbiamo chiesto a vari esperti SEO locali di classificare diversi canali marketing, ad esempio siti Web, e-mail marketing, content marketing, SEO e vari tipi di pubblicità, in base alla loro importanza per le attività commerciali locali.

  1. Il canale più importante era il sito Web di un’azienda locale.
  2. Il secondo più importante: la sua scheda Google My Business.


Per le imprese locali, i nostri esperti concordano sul fatto che la scheda di Google My Business è più importante dei social media, del content marketing, dell’email marketing, dei profili su altri siti di directory come Yelp e di tutte le forme di pubblicità.

La scheda di Google My Business è più importante dei social media

Quindi, come azienda locale, hai bisogno di un profilo Google My Business.

Ma oltre a ciò, devi adottare delle misure per ottimizzare il tuo profilo Google My Business per posizionarti più in alto nelle ricerche locali e mostrarti nel pacchetto locale.

Quindi, come puoi ottimizzare la tua scheda di Google My Business per guadagnare posizioni in SERP per le ricerche locali o per avere la possibilità di apparire nel local pack?

Cos’è il local pack?

local pack – è quella finestra in evidenza che si apre nella pagina dei risultati di Google quando hai ricercato un attività locale proponendoti 3 tra le attività locali di miglior qualità in base alla ricerca e alla zona.

qui sotto vedi l’esempio di un local pack per la ricerca “seo milano”

Per rispondere a questa domanda, abbiamo chiesto agli esperti SEO di condividere le migliori pratiche che seguono durante l’ottimizzazione delle proprie inserzioni e delle inserzioni dei propri clienti o per ottimizzare la scheda google my business.

Ecco i consigli SEO per ottimizzare la scheda Google My Business che ci hanno raccomandato.

Verifica la tua attività con Google

La prima cosa che devi fare è verificare la tua attività con Google.

Google ti invierà un codice di quattro cifre spedendoti una cartolina postale.

Potrebbe impiegare anche due settimane per arrivare.

Una volta ricevuto il codice, vai al link fornito nelle comunicazioni di Google e inseriscilo in modo che la tua attività sia verificata.

Compila il tuo profilo My Business nel modo più completo possibile

Dopo aver verificato la tua attività, è tempo di compilare il tuo profilo.

Molti dei campi sono opzionali, ma i nostri esperti SEO consigliano che è necessario fornire tutti i dettagli pertinenti ed utili ai potenziali clienti per farsi un idea e confrontare da questi dati chi chiamare.

“Compila tutte le informazioni richieste da Google”

Consiglio per la scheda Google My business #1

Sembra un consiglio semplice, ma spesso viene trascurato dalle aziende o dai professionisti che vogliono essere trovati online.

Se non li compili tu stai dando spazio agli altri di superarti compilandoli., Infatti Google offre agli altri, come i tuoi concorrenti, la possibilità di compilarlo per te.

Chi può modificare i dati della mia scheda Google My Business?

Proprio così! Se tu non compili direttamente questi dati, altri individui hanno l’opportunità di suggerire cosa mettere in quei campi.

Certo spesso e più facilmente questi individui sono le Google Local Guide ovvero le guide locali di Google.

Puoi vederle come dei recensori che quando capitano in un luogo o vengono in contatto con una attività completano il profilo e possono fare una recensione per dare la loro opinione ed aiutare altri visitatori di quel luogo o attività.

Ogni casella in più che puoi spuntare e compilare è un’informazione aggiuntiva che aiuta i tuoi potenziali clienti.

Inoltre dice a Google che ti sei impegnato e quindi ti premierà.

Oltre a nome, numero di telefono e indirizzo, aggiungi gli orari di apertura, le foto multiple dei tuoi prodotti, i servizi, le aree coperte, ecc.

Ottimizza la scheda Google My Business, é molto importante!

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #2

I dati della Scheda google My business sono indicizzati?

Siccome Google può indicizzare le informazioni che forniamo nei diversi campi di un profilo Google My Business, i nostri esperti SEO local consigliano di inserire tutti i dati possibili.

Infatti per migliorare il posizionamento del tuo profilo azienda, bisogna partire dall’inserimento di tutti i campi con informazioni di buona qualità ed accurate.

Metti tutte le descrizioni con le parole chiave e aggiungi elementi visivi come foto, post e se possibile anche Video..

Google é sempre stato coerente nel premiare le aziende o le attività locali che si impegnano per completare i loro profili, le pagine dei loro siti con cura e qualità.

Completa il tuo profilo Google My Business!

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #3

Un profilo completo è la base su cui poggiano tutti i prossimi consigli dei nostri esperti local SEO.

Usa il nome commerciale corretto della tua attività

Quando compili il tuo profilo devi utilizzare il nome commerciale corretto che permetterà a tutti, ed anche a Google di riconoscerti e riconoscere tutte le citazioni che sono sparse nel web riguardo alla tua azienda o attività.

Non riempirlo di parole chiave!

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #4

Riempire il tuo nome con parole chiave fa sembrare la tua attività come spam.

Le persone che ti cercano e hanno sentito parlare della tua attività da un amico potrebbero non riconoscerlo o addirittura invece di chiamare te, chiamare uno dei tuoi concorrenti.

Il tuo nome commerciale deve essere chiaro perché è il tuo marchio!

Aggiungi prodotti e servizi per ottimizzare la scheda Google My Business al massimo

Un aspetto importante dell’ottimizzazione della scheda Google My Business è l’inclusione di prodotti e servizi.

Fornire una descrizione per i prodotti o servizi della tua attività locale é molto importante perché aiuta chi cerca a capire di cosa ti occupi e se puoi aiutarli a risolvere i problemi per cui stanno cercando una soluzione.

Aiuta inoltre Google a capire meglio di cosa ti occupi ed a collocarti nei suoi risultati di ricerca quando qualcuno sta cercando.

Google My Business ha una sezione chiamata “servizi” che è facilmente accessibile dal pannello informativo.

Per esempio qui sotto potete vedere la sezione Servizi della scheda Google My Business di SeoComeFare.com

Puoi inoltre compilare i prodotti indicando un nome, la descrizione e il prezzo.

Ciò comunicherà ai potenziali consumatori ciò che offri e li manterrà più a lungo sul tuo profilo, facendo sì che Google veda il tuo profilo come più importante di quello dei tuoi concorrenti.

Compila dettagliatamente e accuratamente le sezioni Servizi e Prodotti della tua scheda Google My Business per ottimizzarla

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #5

Ormai, inondati come siamo di informazioni su qualsiasi prodotto esistente, molti di noi non vogliono perdere tempo andando in un negozio o in una azienda di persona. Addirittura non chiamano per scoprire cosa offri.

Preferiamo cercare su internet, leggere le informazioni online prima di prendere una decisione.

Se ti capita di avere le informazioni nella tua scheda My Business, ciò rende la scelta del tuo cliente molto più semplice. Altrimenti il cliente non capirà cosa offri oppure nemmeno ti prenderà in considerazione, andando da qualcun’altro.

Aggiungi un video e ottimizza la tua scheda My Business

Hai l’opportunità di aggiungere un video alla tua scheda, e questo, a detta di qualsiasi consulente SEO o marketing, è una ottima opportunità.

Aggiungi i video che hai su YouTube.

Questo perché ovviamente essendo anch’esso un prodotto Google, sarà un ulteriore vantaggio per te e la tua visibilità online.

I video che consiglia di caricare sulla scheda Google My business non dovrebbero durare più di 30 secondi ed essere di dimensioni ridotte, inferiori a 100 MB.

Perciò cosa aspetti? Carica un video e fai vedere al mondo quali soluzioni, servizi e prodotti puoi offrire

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #6

Quali sono le informazioni più importanti del profilo di Google My Business?

Se non hai intenzione di compilare completamente il tuo profilo o non hai tempo di farlo subito, assicurarti di avere compilato almeno i dettagli più importanti.

Secondo i nostri esperti SEO i dettagli più importanti per ottimizzare la scheda Google My Business sono il nome, l’indirizzo, il numero di telefono, il collegamento al sito Web e le categorie della tua attività.

I dettagli più importanti per ottimizzare il profilo My Business della tua attività sono: nome, indirizzo, numero di telefono, collegamento al sito Web e le categorie attività.

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #7

Assicurati soprattutto che le informazioni rimangano accurate

Non è sufficiente compilare le informazioni sul tuo profilo Google My Business.

È inoltre necessario assicurarsi che tutte le informazioni siano accurate e che rimangano tali.

Non ti é mai capitato di controllare, ricercando su Google, se un negozio o un ristorante era aperto, negli orari era scritto aperto ma quando sei arrivato davanti all’ingresso hai capito immediatamente che avevi fatto un viaggio a vuoto?

A me si, e devo dire che non c’è cosa più fastidiosa!

E inoltre, come Local Guide, il primo pensiero che mi viene in mente é dargli una bella recensione negativa.

Come potenziale cliente questo é decisamente un disservizio!

Una delle attività ricorrenti del tuo business é assicurarti che la tua comunicazione sia precisa e accurata.

Quindi è molto importante assicurarsi che tutte le informazioni sulla scheda Google My Business siano accurate.

Potrebbe sembrare ovvio, ma ci sono così tante aziende là fuori con informazioni errate.

Veramente TANTE! Non essere una di queste.

Le schede di Google My Business stanno diventando la vetrina virtuale per la maggior parte delle aziende.

Importante é tenerle aggiornate e quindi imposta un promemoria settimanale o mensile che ti ricordi di controllarle e mantenerle aggiornate.

La scheda Google My Business è una delle vetrine virtuali più importanti della tua attività. Non deve avere informazioni errate! quindi metti un promemoria nella tua agenda e controllale ogni mese

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #8

Sembra un consiglio ovvio ma non avete idea di quante volte ci é capitato di trovare questo touchpoint online obsoleto, mancante o errato.

Abbiamo visto numeri di telefono inesistenti, siti Web scaduti, posta elettronica non recapitata, posizione errata, recensioni obsolete… non vi basta?

Ci sono sempre gli orari di apertura, i periodi di vacanza, tra i dati più spesso errati o mancanti.

Assicurati che l’area impostata per la tua attività sia accurata

Le classifiche di Google My Business riguardano esclusivamente la ricerca locale e la ricerca locale ruota intorno alla prossimità e alla pertinenza.

Quindi l’area in cui operi deve essere corretta.

Se le persone si trovano all’interno della tua area locale di servizio e cercano il tuo tipo di servizio, è più probabile che Google visualizzi la tua scheda.

Ma quanto è importante l’area operativa per ottimizzare la scheda Google My Business?

È veramente molto importante, addirittura c’è chi sposta loro posizione fisica di operatività il più vicino possibile a dove i clienti li stanno cercando.

Questo non è fattibile per tutte le aziende, ma l’effettiva distanza dal tuo indirizzo a dove stanno cercando i tuoi clienti è uno dei maggiori fattori di classificazione locale.

Tienilo presente, soprattutto se la competizione è molto accesa nella tua zona.

Nome Indirizzo e Telefono coerenti in tutto il Web

Non è sufficiente mantenere accurata la scheda di Google My Business.

È inoltre necessario assicurarsi che sia coerente con tutte le principali directory locali sul Web.

Per esempio iniziate dalle principali directory italiane:

Se riuscite a trovare anche directory locali che vogliono linkare al vostro sito ovviamente é ancora meglio.

Cos’è il NAP per la ricerca locale

La parte più importante dell’ottimizzazione per Google My Business è il cosiddetto NAP (in inglese name, address, phone).

In italiano quindi il nome della tua attività, il suo indirizzo e il numero di telefono sono una sorta di carta d’identità che Google controlla nelle varie citazioni online per essere sicuro che tu sia veramente tu.

Questi dettagli dovrebbero essere identici in ogni luogo in cui sono elencati nel web.

Ciò significa costruire un numero importante di citazioni di alta qualità tramite directory aziendali, locali e di nicchia che siano tutte coerenti con il tuo NAP al 100%.

In questo modo dimostrerai a Google che meriti di essere incluso nel local pack.

Costruisci citazioni o fai in modo di essere citato in directory nazionali, locali, aziendali e di nicchia con lo stesso NAP coerente per essere incluso nel local pack

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #9

Un’altra parte importante che riguarda il NAP è assicurarsi che sulla scheda di Google My Business corrisponda esattamente alle informazioni sul tuo sito Web, sui profili social e altri elenchi e directory.

Le discrepanze nelle citazioni dei diversi siti sono facilmente evitabili e possono abbassare seriamente la tua posizione in classifica nella lista del local pack.

Conviene verificare che siano tutte uguali e coerenti!

Vi consigliamo di inserire la mappa di Google nella pagina dei contatti del sito Web.

Se la vostra attività ha più sedi, la cosa migliore é avere più pagine ognuna con i dati di una sede ben specifica e che rimandano direttamente alla sede relativa che dovrete inserire anche in Google My Business per avere una perfetta corrispondenza.

Se potete usare strumenti come Moz Local o BrightLocal fatelo perchè vi permettono di individuare opportunità mancate quando create le citazioni locali.

Ottimizzare la scheda Google My Business scegliendo le categorie più rilevanti

Molto importante, per il suo profilo Google My Business di qualsiasi azienda locale, è selezionare le categorie di servizi appropriate.

Questa informazione viene usata da Google per determinare se la tua scheda deve essere visualizzata quando qualcuno effettua una ricerca organica.

È possibile definire una categoria principale e nove secondarie

In Italia le categorie non sono molte ne molto appropriate alla granularità delle aziende. Però cercate di individuare quella che più rispecchia la vostra attività e quelle che si avvicinano di più come secondarie.

Assicurati di avere selezionato la categoria migliore per la tua categoria principale.

Ci è capitato di avere clienti che semplicemente spostando la categoria principale da secondaria a primaria hanno visto la loro posizione nel local pack migliorare di 5 o 10 posizioni.

Non trascurare la ricerca delle tue categorie di Google My Business

Come scegliere la categoria di google my business?

Per trovare quali dovrebbero essere le categorie, cerca una parola chiave target che indica un tuo servizio o un tuo prodotto.

Espandi il local pack e prendi nota della categoria che viene visualizzata per ogni azienda che trovi, concentrati sui tuoi concorrenti.

Quindi, ripeti con almeno altre cinque parole chiave e varianti di parole chiave.

Individua le migliori categorie per la tua attività considerando le parole chiave e i tuoi concorrenti

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #10

A questo punto dovresti aver individuato le categorie giuste e puoi provare a inserirle in Google My Business.

Tieni traccia di queste categorie in un file di testo o su un foglio di calcolo. Potrai così trovare altre categorie che potresti aver trascurato o riconsiderare la tua categoria principale.

Le categorie che scegli determinano per quali ricerche sei idoneo a posizionarti.

Si devono fare dei compromessi a volte per la scelta della categoria, quindi considera le tue opzioni e scegli attentamente.

Includi immagini di buona qualità alla tua scheda attività

Uno degli aspetti più importanti di Google My Business è rappresentato dalle immagini.

L’immagine di una scheda Google My Business svolge un ruolo molto importante perché dimostra a Google che quella scheda appartiene a una azienda legittima.

Oltre a questo, le immagini danno informazioni importanti all’utente che vuole capire se la tua azienda é adatta a risolvere il suo problema.

Quindi ti permettono di dare fiducia ai potenziali clienti, fattore che Google considera molto importante.

Per migliorare la tua posizione in classifica, assicurati di avere immagini di buona qualità anche se non sono professionali.

Scatta foto all’esterno, all’interno e ricordati che anche dei piccoli aspetti possono aiutare i visitatori clienti a valutare la tua attività oltre che a migliorare la classifica della tua scheda Google My Business ottimizzata.

Carica foto di buona o alta qualità del tuo ufficio, così come le foto dei tuoi collaboratori. Perché l’aspetto umano delle aziende è molto importante e mostrare che ci sono persone dietro un logo o un brand ti aiuterà ad attirare potenziali clienti per visitare la tua attività virtualmente e fisicamente.

Fai capire ai tuoi potenziali clienti dove sei e come lavori con immagini e foto di buona qualità

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #11

Aggiungi nuove foto regolarmente

Supponiamo che tu abbia ottimizzato la scheda Google My Business completamente e ti sei assicurato che il NAP sia coerente in tutti i principali siti che citano la tua attività.

Hai caricato qualche foto di buona qualità dell’interno ed esterno dei tuoi locali, del tuo team aziendale e dei prodotti o servizi che offri.

Non é mica finita qui!

Qualsiasi risorsa su internet va mantenuta regolarmente altrimenti é meglio non averla!

Qualsiasi risorsa su internet va mantenuta regolarmente altrimenti é meglio non averla!

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #12

Anche questa é una attività che va programmata settimanalmente percé aiuta a stimolare il coinvolgimento con gli utenti. E questo coinvolgimento, a sua volta, aiuta a renderti più visibile e ad aumentare la tua posizione nelle SERP di Google, ma soprattutto nella classifica del local pack.

Molte aziende approcciano sito, profili social media, scheda my business e tutte le loro estensioni digitali con una mentalità “imposta e dimentica” .

Su Google in generale e per la scheda Business in particolare, questo approccio non funziona!

Quindi ricorda che è essenziale aggiornare regolarmente le tue foto in modo da aggiungere nuovo materiale fresco e interessante.

Raccontare la storia del tuo marchio e dimostra che sei sempre attivo. Capiranno che sarai attivo anche direttamente con loro come clienti!

Monitora le statistiche sul coinvolgimento delle foto e capirai l’influenza positiva che daranno questi frequenti aggiornamenti alla tua attività globalmente.

Nota dell’editore: hai bisogno di un modo più semplice per monitorare le tue metriche di coinvolgimento di Google My Business? Prendi questa dashboard gratuita di Google My Business Insights per tenere d’occhio il modo in cui la tua scheda aiuta a generare traffico, lead e vendite per la tua attività.

Ottimizza le tue foto

Il miglior consiglio SEO di Google My Business è quello di ottimizzare correttamente le tue foto, proprio come faresti quando si ottimizzano altri tipi di contenuti.

Le foto sono un aspetto seriamente sottovalutato nel posizionamento per Google My Business.

Google utilizzerà le informazioni, come testo alternativo, titoli, didascalie e geotagging, incluse nelle tue foto per determinare la sede della tua attività. “

Se non ottimizzi correttamente le tue foto, ti sarà molto difficile classificarti per i risultati locali.

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #13

Ottieni più recensioni

Altro aspetto molto importante che puoi curare per far crescere il ranking del tuo profilo Google My Business è ottenere più recensioni.

Le recensioni ti aiuteranno a posizionarti su Google Maps e a migliorare la percentuale di clic (CTR o Click-through rate) nei risultati di ricerca.

Ottieni quante più recensioni positive possibili.

Google utilizza sia il numero di recensioni sia la valutazione a stelle media delle recensioni nei suoi algoritmi che determinano quali attività vengono visualizzate per prime.

Questa classifica comanda la tua posizione su Google Maps ed anche nei risultati del local pack per la ricerca web.

Dopo la prossimità e i Backlink, le recensioni sono il fattore di posizionamento più importante per le aziende locali.

Crea una strategia per ottenere recensioni

Ogni azienda ha bisogno di una strategia per generare recensioni per la scheda Google My Business.

Altrimenti quelle casuali che potrebbero arrivare non saranno in numero sufficiente per fare la differenza.

Alcune attività locali, e non, raggiungono i clienti ad uno ad uno singolarmente chiedendo loro di lasciare una recensione. Questa attività si può fare con una campagna di email marketing o inviando delle cartoline ai propri clienti.

Altre attività usano strumenti che fanno queste richieste automaticamente. Per gli e-commerce per esempio sono famosi Feedaty o TrustPilot.

In qualunque modo tu preferisca farlo, se l’ottimizzazione della tua scheda Google My Business è la tua priorità, prevedi anche una strategia di revisione.

Il modo migliore per avere un impatto con le recensioni è prevedere un processo che ti faccia ottenere recensioni dai clienti.

Una campagna di email marketing via posta elettronica che fa seguito ad un acquisto del cliente, può chiedere cortesemente di lasciare una recensione. Questo è uno dei modi migliori per condurre una strategia di richiesta recensioni.

Inviare dei promemoria ai clienti affinché lascino la loro opinione su Google My Business é molto importante.

Aggiungi un link alla tua scheda attività dal tuo sito.

Spiega come loro stessi potranno dare un contributo importante per supportare la tua attività e comunica che il completamento richiede solo pochi minuti.

Prepara una strategia per ottenere recensioni dai tuoi clienti e 

spiegagli nel dettaglio come fare

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #14

Assicurati che le tue recensioni siano legittime

È importante facilitare il processo di acquisizione delle recensioni ai tuoi clienti. Più semplice sarà per loro mettere la recensione, più recensioni riceverai per i tuoi prodotti o servizi e quindi migliore sarà la tua immagine locale sul web.

Google è abbastanza intelligente per capire se le tue recensioni sono legittime oppure no.

Quindi non chiedere a un amico di scrivere una recensione fasulla, verrai scoperto e penalizzato.

Se pensi a tutte le informazioni che conosce su di te tramite gmail, google come motore di ricerca, il vecchio G+, il tuo telefono Android etc., capirai che capire chi siano le persone che entrano nella cerchia di conoscenti o amici é veramente un gioco da ragazzi.

I motori di ricerca vogliono che le persone ti valutino onestamente, quindi gli spammer verranno eliminati.

Se i bot non hanno, ancora per un po’, un autentico entusiasmo nel valutare il tuo sito, i navigatori e clienti invece te lo dimostreranno.

Google sottolinea che le recensioni sono preziose solo quando sono oneste e imparziali, quindi evita di provare a creare recensioni o a prendere in giro google con le tue recensioni.

Google ha fatto molti sforzi per identificare le recensioni fraudolente e rimuoverle, quindi investi i tuoi sforzi in tecniche oneste e vedrai che alla lunga pagherà.

Usa una strategia onesta per le recensioni e verrai ripagato

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #15

Punta alla qualità piuttosto che alla quantità

Quando si chiedono recensioni ai clienti, è più importante la qualità rispetto alla quantità. Ottenere tonnellate di valutazioni a 5 stelle è eccezionale, ma ottenere delle recensioni dettagliate, lunghe e qualitative è ancora meglio.

Questo perché avrete notato anche voi quanto sia più utile una recensione che spiega nel dettaglio un prodotto o servizio piuttosto che una recensione che scrive “Tutti molto bravi e cortesi!”

È importante ottenere recensioni che contengano delle parole chiave relative alla vostra attività e ricevere recensioni più approfondite.

Se sei una Google Local Guide avrai notato che Google considera le recensioni con oltre 200 caratteri più preziose ed é infatti disposto a darti più punti.

La missione della tua azienda non è solo quella di ottenere recensioni positive, ma anche di far includere frasi descrittive che spieghino perché la tua attività é valida, i servizi sono ottimi o i prodotti super.

Recensioni si ma dettagliate, lunghe e con parole chiavi significative

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #16

Devo rispondere alle recensioni della scheda Google Business?

Rispondi alle tue recensioni!

Assolutamente Si!

Questa semplice regola non solo mostra ai clienti che li ascolti, ma mostra anche all’algoritmo di Google che la tua attività è impegnata, reattiva e utilizza attivamente la sua piattaforma.

Rispondere alle recensioni è un’opportunità per mostrare ai clienti potenziali che ti interessa l’esperienza che hanno con la tua azienda.

Le recensioni rappresentano anche qualcosa di molto prezioso per il tuo servizio assistenza al cliente che può dare informazioni di qualità. Specialmente per le imprese locali esse sono particolarmente cruciali.

Quando rispondi alle recensioni, dimostra che sei davvero coinvolto nella comunità e nella tua attività, questo semplice atto attirerà ancora più persone a venire nel tuo negozio o ufficio e lasciare ancora più recensioni.

Ma quando rispondi, devi concentrarti sulla scrittura di una risposta significativa e personalizzata.

Evita solo di dire “Grazie!”

Rispondere alle recensioni negative è un’opportunità per far rivedere e migliorare quella recensione.

Una volta ho avuto una risposta assolutamente perfetta a una brutta recensione che avevo lasciato.

Esempio di risposta a recensione negativa google my business:

Ciao <nome del cliente recensore>. Anche se ci piace leggere tutte le recensioni positive lasciate dai nostri clienti, ci vogliono recensioni come le tue per aiutarci a migliorare il nostro business. Ti ringrazio per il tuo riscontro sincero e mi impegno a fare in modo che la tua prossima visita non sia altro che superba.

“Dopo averlo letto, la mia frustrazione era sparita. Sono tornato al ristorante e alla fine ho cambiato la mia recensione “.

Rispondi sempre alle recensioni in modo personalizzato.

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #17

Come scrivere post su Google My Business

Google My Business consente alle aziende di creare post interattivi, ovvero post su Google, che compaiono nei risultati di ricerca.

La creazione di post di alta qualità può favorire il coinvolgimento nel tuo profilo, favorire il traffico e la visibilità verso la tua attività. Quindi é sicuramente una opportunità da sfruttare al meglio e con continuità.

Google My Business Posts ha un impatto sulle classifiche di ricerca e aiuta con la SEO.

I post possono fare riferimento a un articolo o un blog esistente sul tuo sito Web, nonché a eventi come corsi, vendite e promozioni.

Solo la tua fantasia e creatività possono limitarti. Ed è veramente facile e veloce creare post sulla scheda My Business.

Devo includere parole chiave nei post My Business?

Ti consigliamo di scrivere almeno 10 post. Hanno una scadenza che li fa sparire dopo 14 giorni, ma puoi ripubblicarli se non vuoi scriverne di nuovi.

Ogni post dovrebbe contenere circa 1.000 parole, tra cui le parole chiave che desideri mostrare nelle ricerche di Google.

Suggerimento SEO professionale:

se nel primo paragrafo menzioni “Google My Business”, il tuo post verrà visualizzato da più persone “.

Consiglio per ottimizzare la scheda Google My business #18

Serve aggiungere nuovi post regolarmente alla scheda attività?

Google preferisce contenuti aggiornati, freschi e coerenti con il periodo dell’anno in cui vengono pubblicati. Pertanto, pubblica regolarmente un aggiornamento, aggiungi nuove foto almeno mensilmente e scrivi cosa è cambiato di recente nella tua azienda.

Puoi anche utilizzare i post sui social media se stai facendo fatica per trovare contenuti.

I nostri SEO specialist consigliano di pubblicate sulla scheda attività settimanalmente. Mantieni i tuoi clienti coinvolti e fornisci le informazioni che stanno cercando!

L’aggiunta di post regolarmente migliora l’esperienza dell’utente e aggiunge valore al tuo profilo Google My Business. Le aziende locali dovrebbero pubblicare spesso su Google my Business, proprio come in altri canali social media.

Tieni traccia delle metriche giuste per assicurarti di ottenere risultati

Ottimizzare la scheda Google My Business per ottenere posizioni più alte nella SERP di Google è fantastico, ma sapere se le modifiche apportate sono state efficaci è ancora meglio.

Quindi quali KPI devi monitorare per verificare le prestazioni della tua scheda di Google My Business?

E per valutare l’impatto delle tue ottimizzazioni?

Secondo i nostri esperti SEO, i KPI SEO più importanti per Google My Business sono eventi, telefonate e clic verso il tuo sito Web.

Quindi assicurati di controllare questi valori settimanalmente per tenerne traccia e capire se stai avendo risultati positivi con le strategia che stai implementando.

Scheda Google My Business per Aziende Locali in conclusione

Via abbiamo dato i nostri 18 consigli più preziosi per ottimizzare la scheda Google My Business.

Speriamo vi possano servire per ottenere ottimi risultati locali per la vostra attività.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento, se non abbiamo approfondito a sufficienza qualcuno degli aspetti di ottimizzazione riportati potete lasciare un commento qui sotto, mandarci un messaggio email o chiamarci.

Attendiamo un vostro riscontro, onesto!

Local SEO Audit. Come si fa? [con CHECKLIST]

Local SEO Audit di un sito web
Local SEO Audit di un sito web
Local SEO Audit di un sito web

Oggi ci chiediamo cosa sia e come si faccia una local SEO audit.

Il SEO locale ormai imperversa soprattutto per quelle aziende o attività che hanno una connotazione geografica ben precisa. Chiunque voglia farsi trovare online, specialmente da un telefonino (Ormai più del 50% delle ricerche viene fatta da cellulare) deve prestare molta attenzione alla SEO locale. Una local SEO audit può aiutare ogni azienda a capire se il proprio sito é ottimizzato per essere trovato da ricerche locali oppure no.

Quindi vi spieghiamo brevemente cosa intendiamo per local SEO audit e come si può condurre abbastanza facilmente anche da soli.

Imparerai a fare una local SEO audit. Ti potrà aiutare!

Cos’è una local SEO audit?

Per local SEO audit si intende l’analisi dell’ottimizzazione locale per essere trovati sui motori di ricerca. Saprete che SEO significa Search Engine Optimization e che Audit significa verificare o fare una revisione.

Quindi un po’ come si fa per la propria automobile, si controllano i freni, i gas di scarico etc. Si può fare la stessa verifica della SEO locale, o local SEO audit, per il proprio sito internet.

La local SEO audit permette di:

  • stabilire la domanda locale per i prodotti e servizi che propone la tua azienda
  • tenere controllati i propri concorrenti nel mercato locale
  • E soprattutto stabilire il posizionamento SEO del nostro sito rispetto all’area geografica dove agisce la nostra azienda

Sei pronto ad imparare come controllare la tua posizione SEO locale?

Questa capacità non é da tutti!

Iniziamo la local SEO audit

Effettuare una analisi local SEO audit per un sito web é un operazione fondamentale.

E’ fondamentale per un professionista SEO per verificare una serie di punti di riferimento da cui partire per valutare il proprio operato. Altrettanto fondamentale é per l’azienda proprietaria del dominio per valutare l’operato del SEO specialist o delle azioni che si stanno applicando sul sito.

Volete imparare a fare una local SEO audit per verificare la qualità del vostro consulente SEO?

INIZIAMO!!!

Fare un analisi SEO locale aiuta a capire cosa c’è che non va quindi armatevi di carta e penna o di un editor di testo per annotare ciò che va sistemato.

Ogni punto da sistemare, alla fine della local SEO audit, andrà rivisto e messo in prospettiva dei cambiamenti da effettuare. Dovrete dare priorità ai cambiamenti che possono avere un impatto maggiore con il minore sforzo per migliorare la vostra posizione SEO locale il prima possibile.

Local SEO audit, il processo che usiamo

Tra le decine di analisi SEO che ho effettuato in genere il processo impiegato si divide in:

  • capire qual’è la posizione attuale del sito
  • delineare una lista di interventi ordinati per priorità
  • individuare come operare gli interventi

Ci occupiamo qui della prima fase e lo facciamo in modo semplice e rapido per permettere a chiunque di fare una local SEO audit del proprio sito.

Segnali esterni alla pagina nella local SEO audit

Le informazioni che coinvolgono il tuo sito ma su cui non hai direttamente un controllo vengono definiti segnali esterni di pagina o SEO off page.

Possono essere pubblicate nelle directory di aziende, i commenti che ti riguardano fatti su blog, i backlink e alcune informazioni su cui hai controllo nel senso che le hai inserite tu ma che comunque stanno su altri portali e non sul tuo sito.

Siete un’attività Google+ verificata?

Google+ come Google My Business sono fondamentali per la SEO locale. Quindi avranno una fondamentale importanza nella nostra local SEO audit.

Per verificare se siete presenti su Google+ e se siete verificati é molto semplice. Aprite Google QUI, digitate la seguente stringa di ricerca nella barra di ricerca di Google:

allintext:miosito.it site:plus.google.com

Questa stringa usa il linguaggio del motore di ricerca e gli chiede di cercare nelle informazioni registrate nel suo immenso database. In sostanza gli dice: cerca in tutto il testo “miosito.it” all’interno delle pagine indicizzate del sito plus.google.com.

Stiamo quindi cercando se in plus.google.com ci sono pagine che riportano il sito miosito.it. Voi dovrete sostituirlo con il vostro nome di dominio.

Tra i risultati che Google ti proporrà, dovresti cercare la tua attività con un link che assomiglia a questo:

https://plus.google.com/miosito.com
Google Plus

Se non la trovi… beh non sei in Google+ quindi ti stai perdendo una buona fetta di indicizzazione locale!

Cosa aspetti? Iscriviti e verifica il tuo account Google+!

Se la trovi clicca sul link per controllare che il tuo account Google+ sia verificato.

Sei verificato su Google+?

Per verificarsi su Google+ o Google Account basta, come dice la guida di Google:

Accedere all’indirizzo email per verificare l’account

  1. Quando crei l’account, ricevi un’email da Google. Aprila e cerca il codice di verifica.
  2. Per completare la creazione del tuo account, inserisci il codice di verifica quando richiesto.

Per controllare se l’account è stato verificato, accedi al tuo Account Google. Se non è ancora stato verificato, vedrai un messaggio che ti chiede di verificarlo.

Se hai bisogno di maggiori informazioni segui questa guida di Salvatore Aranzulla che lo spiega dettagliatamente [https://www.aranzulla.it/come-autenticare-account-google-35174.html]

Bene! Sei verificato adesso?

Avere il proprio account Google+ e GoogleMyBusiness é già un ottimo passo. Se la tua attività non ha un account GoogleMyBusiness ti conviene attivare anche quello in modo da apparire in Google Maps.

Analisi dei backlink ed eventuali penalizzazioni che possono emergere dal local SEO audit

Dovete stare attenti ai backlink. Ebbene si, come ho anche descritto nell’articolo precedente che riguardava le pratiche di Black hat SEO e la SEO negativa.

Almeno una volta al mese bisognerebbe controllare il proprio profilo backlink per capire se é cambiato. Quanti backlink abbiamo, ne stanno entrando di strani, che qualità hanno? Queste sono domande che ci permettono di capire se qualcuno sta manipolando il nostro profilo aggiungendo link “cattivi” per danneggiarci.

Il miglior strumento per fare un controllo dei backlink del proprio sito è ahrefs.com. Ha una trial di 7€ per 7 giorni con cui potete fare un analisi approfondita del vostro profilo backlinks.

Altro ottimo strumento é SemRush. Si può usare una volta gratuitamente dando la propria email.

Backlink Profile di Semrush

Altrimenti potete usare degli strumenti gratuiti di verifica dei backlink:

  1. Backlink Tool Links checker – di seoreviewtools.com
  2. Anchor Text Checker – di backlink-tool.org

Certo non sono così chiari e comodi come gli strumenti professionali SEO ma per imparare e iniziare a orientarsi per fare una local SEO audit possono essere sufficienti.

Segnali importanti da osservare:

Quando controllate i testi dei backlink dovete stare attenti in particolare che non ci siano frasi con keyword competitive che linkano al sito. Non che questo sia un male in se. Per esempio se un sito autorevole di SEO mettesse un link verso seocomefare.com con testo del link “posizionamento SEO” non potrei essere altro che contento.

Il problema é che se su una keyword o key phrase competitiva mi linka a un sito di bassissima qualità il mio profilo backlink ne risente. Risentendone il profilo backlink ne risentirà anche il mio posizionamento SERP su Google e quindi qualcun’altro se ne avvantaggerà.

In genere nei link il testo é relativo al nome del business, o include parole che non c’entrano con le key phrase es. “Sito interessante di posizionamento SEO”.

Se vedere backlink con testi di collegamento strani allora avete bisogno di una analisi backlink approfondita ed eventualmente di una operazione di disavow. In questi casi conviene contattare un esperto SEO.

Analisi delle Citazioni

Cosa si intende per citazione nel mondo del local SEO audit è importante saperlo.

Per la local search e quindi per i motori di ricerca é importante contare quante volte la tua società viene pubblicata su altri siti e se queste citazioni sono coerenti tra loro.

Come dire che se ti presenti prima come Marco, poi come Luca e poi come Giovanni, prima o poi incontrerai qualcuno che ti conosce come Marco insieme a qualcuno che ti conosce come Luca e queste due persone saranno confuse. Non avranno una grande opinione di te.

I motori di ricerca provano a fare lo stesso. Cercano dove compare il tuo Nome Azienda, il tuo Indirizzo (Address) e il tuo Telefono (Phone). L’acronimo che in italiano si scrive NIT ma che troverai più facilmente online come NAP all’inglese. Esso non é altro che l’insieme minimo di informazioni per capire se una azienda è conosciuta online.

Chi ha 3000 citazioni su siti importanti è più autorevole di chi ne ha 365 su siti scarsi. Inoltre la coerenza del NAP attraverso le varie citazioni é molto importante per evitare l’effetto di Marco Luca e Giovanni spiegato prima.

Vorrai sapere quindi come controllare le citazioni!

Seppur ci siano innumerevoli servizi a pagamento che danno queste informazioni ma sono piuttosto cari. Per fare un local SEO audit delle citazioni gratis, vi proponiamo alcuni strumenti sia dedicati al mercato italiano che a quello mondiale che vi possono dare una buona mano.

In Italia Pagine Gialle ti dà questa possibilità come bonus per poi venderti chiaramente il loro servizio SEO. Si può comunque usare e dà un buon report di risultati utili per la local SEO audit che stiamo conducendo.

http://promotions.italiaonline.it/iolconnect/

Altro servizio molto interessante a livello globale é quello di The Hoth non spaventatevi se vi dirà che non siete nella maggior parte dei siti mondiali. Anzi la lista che fornisce é un ottima base di siti su cui iscriversi per essere citati e migliorare così la vostra presenza locale e il numero di citazioni.

Un altro servizio gratuito che può essere usato per questo scopo è:

https://www.yext.com/pl/localseo/scan.html

Lo abbiamo provato su nostri clienti in Italia e non funziona quindi ve lo consigliamo per aziende più strutturate e di respiro internazionale.

Una volta c’era l’ottimo MOZ’s local citation checker. Purtroppo é diventato a pagamento nel servizio MOZ local e quindi non si può utilizzare gratuitamente.

I segnali di pagina interni

Gli aspetti su cui si ha controllo quando si parla di SEO vengono chiamati on page SEO. Come spiegato prima su questi possiamo agire direttamente modificando le pagine del nostro sito web.

Una local SEO audit sugli aspetti on page prevede la verifica dei meta tag georeferenziati, il controllo dei contenuti duplicati e la predisposizione delle informazioni di contatto o NAP.

Verifica dei meta tag georeferenziati

Se i tuoi contenuti non contengono keyword relative al tuo business é molto difficile che tu venga trovato. Figurati se queste keyword non contengono un modificatore geografico che permette di escludere tutte quelle attività che non si trovano nella tua città.

Solo aggiungendo, la tua città, alla keyword per cui stai cercando di farti trovare, potrai emergere.

Quindi assicurati di avere nel Title Tag, nella Meta Description e nell’ Header delle keyword con un modificatore geografico, città, provincia o regione che sia.

I tuoi meta data contengono keyword rilevanti per la tua attività?

Puoi effettuare una verifica con uno strumento molto completo e gratuito, almeno fino a un certo numero di link.

Si chiama Screaming Frog e noi lo utilizziamo molto. Lo puoi scaricare installare e usare per le tue analisi.

Ricorda che le lunghezze per i vari tag dovranno essere:

  • per il titolo < 55 caratteri
  • per la description < 155 caratteri

Usa il tool Letter Count per contare la lunghezza di questi testi.

Il Title Tag dovrà assolutamente contenere una keyword rilevante e avere un riferimento geografico per essere utile a livello di SEO locale.

<title> Immobiliare Lago di Como - Cerca la tua Villa vista lago a Como</title>

Presenza di contenuti duplicati

Molti siti, soprattutto se nuovi, copiano i contenuti da una pagina all’altra. Capisco che inizialmente creare contenuti non sia semplice e si cercano scorciatoie. Però se c’è una lezione che ho imparato scrivendo contenuti per vari siti e ottimizzandoli a livello di SEO é che il contenuto di qualità paga sempre!

Nell’ottica del nostro local SEO audit, per controllare se avete contenuti duplicati potete usare uno di questi due strumenti:

Entrambi sono validi e danno un grande aiuto nel trovare contenuti da migliorare rendendoli unici.

Contenuti duplicati - Grafico
Contenuti duplicati – Grafico

Alla ricerca di contenuti duplicati

Inserite il vostro URL e scoprite quali contenuti sono duplicati. Chiaramente una parte del contenuto di qualsiasi sito é duplicato, per via delle parti comuni come l’header e il footer.

Quindi anche se un 20-30% coincide, questo non é un problema.

Se il livello supera il 30% allora vi conviene mettere mano ai vostri contenuti per evitare di essere penalizzati dai motori di ricerca.

Il vostro sito vi rappresenta nel modo migliore se non esprime chiaramente e coerentemente chi siete?

Direi proprio di no, ricadiamo ancora nell’effetto Marco, Luca e Giovanni.

Informazioni di contatto o NAP

Informazioni di contatto pubblicate chiaramente

Assicuratevi perciò che in ogni pagina ci siano i famosi NAP, Name, Address e Phone. Che siano ben visibili sia nell’header che nel footer.

Fate in modo che il possibile cliente o interessato sia facilitato al massimo nel contattarvi in qualsiasi modo.

Con questo ho condotto una local SEO audit professionale?

Tenete però sempre presente che questa é una local SEO audit spiegata per principianti o chi vuole fare un controllo “fai da te”. Quando si fa in modo professionale viene fatta in maniera più approfondita e si guardano ulteriori aspetti che qui non spiego per questioni di brevità.

Conclusione

Mi sembra che l’argomento sia interessante, poter fare una local SEO audit da soli, con un po’ di impegno, non é male!

Abbiamo parlato di audit SEO degli elementi off page e quindi degli elementi on page. Vi ho presentato un po’ di tecniche e strumenti per condurre una SEO audit locale.

Credo che se la seguirete con attenzione imparerete molto riguardo alla SERP, al SEO ranking e al posizionamento locale. Queste capacità vi potranno aiutare per migliorare il posizionamento del vostro sito ma anche per valutare con un occhio più critico un eventuale consulente SEO che dovrete coinvolgere sui vostri progetti.

Come in ogni articolo, e non credo che mi stancherò di chiederlo, sono qui per aiutarvi quindi fatemi qualsiasi domanda sulla local SEO audit. Non potrò aiutarvi se non mi chiederete aiuto perciò: commentate, inviatemi un email o chiamatemi.

Come ho letto una volta (non mi ricordo dove…) non ci sono domande stupide ma solo risposte stupide. Quindi chi può fare la figura del carciofo qui sono loro io!

Local SEO Audit Checklist!

Me la stavo quasi per dimenticare, ho pubblicato l’articolo e la checklist non c’era…

Download Checklist Local SEO Audit

Raccontateci cosa ne pensate a proposito di questo articolo sul local SEO Audit attendo i vostri commenti

Quali fattori di posizionamento SEO locale considerare? [local SEO]

Fattori di posizionamento seo locale

Buongiorno a tutti e ben atterrati su Seo Come Fare! Oggi vogliamo scoprire quali fattori di posizionamento SEO locale sono importanti per far trovare la vostra attività online.

Questa domanda mi é venuta in mente recentemente cercando di capire come preparare un report di valutazione SEO per il sito web di un cliente.

Mi sono chiesto quali fossero i fattori di posizionamento SEO locale da considerare per far capire al cliente come potevamo migliorare la strategia di posizionamento SEO e la sua strategia di Web Marketing.

Benissimo, ho condotto una ricerca tra i più autorevoli siti e tra le più note aziende online per capire quali siano questi fattori di posizionamento SEO locale.

La risposta alla domanda la riporto prima in maniera molto sintetica qui sotto. Così i nostri lettori che hanno poco tempo di leggere l’articolo e vogliono eventualmente focalizzarsi su un fattore SEO specifico. Il mio consiglio é comunque di leggere tutto l’articolo per migliorare la posizione su Google e Google Maps.

Fattori di posizionamento seo locale
Fattori di posizionamento seo locale

Quali fattori di posizionamento SEO locale considerare?

Elenchiamo sinteticamente qui i fattori di posizionamento SEO locale da considerare per una strategia di posizionamento SEO locale. Li abbiamo messi in ordine per voi in ordine decrescente di rilevanza:

  • Fattori relativi a elementi in pagina
  • Segnali dati da link esterni verso il vostro dominio
  • Fattori di geolocalizzazione provenienti da siti quali Google Maps, Directory con indirizzi etc.
  • Informazioni presenti su Google My Business (Google+)
  • Indicazioni inferite da Google (e altri motori di ricerca) in base al loro comportamento di ricerca e ai risultati presentati nel tempo.
  • Numero e frequenza delle recensioni
  • Comportamento avuto dagli utenti usando sia il telefonino che il desktop
  • Post e condivisioni sui Social quali Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram  e Linkedin

Ora che abbiamo elencato i fattori di posizionamento SEO locale da considerare, valutiamoli in modo un po’ più approfondito per capire meglio come sono costituiti.

Fattori di posizionamento SEO locali

Fattori relativi a elementi in pagina

I contenuti delle tue pagine web sono, anche per il posizionamento locale, i più importanti da ottimizzare per ottenere una buona SERP locale sui motori di ricerca.

  • Il luogo principale di riferimenti della tua attività, che sia un comune, una provincia o una regione dovrebbe sempre essere in evidenza nel NAP (acronimo di Name Address Phone), nel contenuto e nelle parole chiave oltre che nei titoli H1 e H2 di ogni pagina. Considera di metterlo anche nei meta-tag
  • Se il tuo sito ha una elevata autorità chiaramente aiuta sia che tu sia una azienda locale o una compagnia globale.
  • Un URL(indirizzo di pagina) contenente la località di riferimento del target di clienti che stai cercando di attrarre aiuta molto nella geolocalizzazione del tuo business e quindi nelle ricerche.
  • Altra cosa che aiuta ma non sempre é semplice da fare, soprattutto se siete alle prime armi, é inserire il NAP ossia Nome Azienda, Indirizzo e numero di telefono nei dati strutturati.

Segnali dati da link esterni verso il vostro dominio, in sostanza i backlink.

Le strategie di backlinking stanno avendo da qualche anno un grande risalto nel mondo della SEO e delle sue strategie. Chiaramente è difficile costruire link relativi al nostro business, con siti o aziende autorevoli, se non si è altrettanto validi. Per questo un indicatore di quanti link arrivano da siti esterni, autorevoli e con un anchor text riferito al nostro business e alla località è molto importante.

La quantità e la qualità di questi link che arrivano dall’esterno la fanno da padroni insieme all’autorità dei siti. Questo fattore può incidere fino a un quarto del totale e quindi se riuscite a creare una buona rete di link del genere avete la possibilità di aumentare velocemente il vostro posizionamento.

Fattori di geolocalizzazione provenienti da siti quali Google Maps, Directory di indirizzi etc.

Queste citazioni esterne, che devono contenere l’indirizzo e il nome della tua attività possono dare un buon contributo. Pensa a portali come Pagine Gialle, Virgilio, Pagine Bianche o anche altri siti esteri di questo tipo.

Il “must” in questo caso é che i siti siano di qualità altrimenti il tuo sforzo sarà inutile e anzi penserai di aver fatto qualcosa di buono senza accorgerti che non ha un impatto nel migliorare il posizionamento SEO ne a livello organico ne di local search.

In questa tipologia possiamo darvi quattro indicazioni da tenere presente nella scelta delle directory:

  • L’autorità é molto importante
  • NAP: ossia i dati Nome Indirizzo e numero di telefono devono essere vicini per avere una valenza
  • Consistenza: se nome indirizzo e numero di telefono sono diversi tra queste directory i motori di ricerca si confondono e non si ottiene il beneficio in termini di posizionamento che si sperava
  • Dati Strutturati: sono da preferire directory che presentano i tuoi dati in modo strutturato per farli capire in modo chiaro ai motori di ricerca.

Questo fattore può incidere fino al dieci percento nella SERP dei motori di ricerca. Quindi tra i fattori di posizionamento SEO locale é sicuramente uno di quelli da tenere presenti.

Informazioni presenti su Google My Business (Google+)

Che un certo motore di ricerca (indovinate quale…) privilegi certe informazioni contenute sui propri Social, Sistemi o pagine é abbastanza noto. Del resto Google My Business tende proprio ad avere le migliori informazioni relative ad una azienda. Esso infatti intende rendere disponibili attraverso le ricerche (Google), i social (Google +), la geolocalizzazione (Google Maps) e gli altri vari strumenti che propone, i migliori contenuti di ricerca.

Preparate accuratamente i dati per Google My Business

Quindi questi dati hanno una rilevanza forte sui risultati di ricerca ed ancor di più su quelli geolocalizzati. Assicuratevi quindi di preparare i dati per Google My Business nel miglior modo possibile:

  • Inserite la categoria più appropriata per il vostro business
  • Date la località esatta che meglio indirizza i clienti verso la vostra attività
  • Le parole che descrivono chi siete, cosa fate e dove state sono le più importanti e vanno scelte con cura. Queste informazioni infatti, se corrispondono alle ricerche dei navigatori, permetteranno al tuo sito o ai tuoi contenuti di raggiungere buone posizioni nella local search.
  • Dopo aver inserito la tua azienda in Google My Business assicurati di verificarla, anche questo é un passo che dimostra la tua cura e viene valutato positivamente da Google.
  • Se la vostra attività è in provincia, considerate se includere il nome del capoluogo di provincia più vicino e rilevante per farvi trovare in base a ricerche indirizzate verso quella località

Tra i fattori di posizionamento SEO locale questo é quello più facile da controllare: è in un punto solo, il sito di Google My Business ed è modificabile e aggiornabile dall’azienda stessa.

Google My Business
Google My Business

Quanto incide essere presenti in Google My Business?

Moz ha fatto un sondaggio in cui é risultato che le informazioni presenti nelle schede delle attività, presenti in Google My Business, sono fondamentali per l’indicizzazione. 
In una classificazione di importanza da loro stilata pare che la percentuale sia salita al 19% rispetto a un valore di 14.7% nel 2015. 
Come facciamo a migliorare e ottimizzare le informazioni nella scheda di My Business? Abbiamo cercato di spiegarvelo qui sopra quindi verificate se siete allineati con le nostre indicazioni 

Indicazioni inferite da Google (e altri motori di ricerca) in base al loro comportamento di ricerca e ai risultati presentati nel tempo.

Ci sono un numero di informazioni notevoli che Google memorizza e utilizza per capire cosa cercano i suoi visitatori. In base a queste informazioni personalizzate e in cui ricadono anche le informazioni geolocalizzate il motore di ricerca cerca di capire cosa proporre o cosa cercano gli utenti.

Chiaramente le richieste che hanno più volume sono quelle più interessanti da proporre quindi verranno riproposte spesso. Purtroppo per un nuovo sito non é facile iniziare ad entrare in questi risultati di ricerca a meno che non faccia uno sforzo importante per emergere rispetto agli altri siti analoghi presenti nella stessa zona.

Non ci sono modi per influenzare queste informazioni se non farsi notare più degli altri, farsi ricercare e far leggere i propri contenuti il più possibile

Recensioni
Recensioni

Numero e frequenza delle recensioni

Una recensione esprime un giudizio o una preferenza da parte di una persona che ha utilizzato un prodotto o servizio. Quindi é un indicazione di preferenza molto utile per proporre un contenuto o sito che può interessare altri utenti. Questo é il motivo per cui le recensioni sono importanti e dovreste sollecitare i vostri clienti nel darle.

In base infatti al numero, alla frequenza, a quanto sono varie tra loro e chiaramente anche al punteggio (meglio 4/5 stelline che 1) sarete valutati come una attività migliore di un altra e quindi avrete più visibilità.

Però state anche attenti che se oggi ricevete 100 recensioni e per 2 mesi nessuna, questa discontinuità non viene vista bene. A Google sembrerà che ci sia stata una manipolazione.

Comportamento avuto dagli utenti usando sia il telefonino che il desktop

Le azioni intraprese da chi ricerca su Google danno indicazioni forti perché indicano un intento e quindi non solamente un desiderio di ricerca, ma proprio una necessità.

Tra i fattori di posizionamento SEO locale, c’è ne sono tre importanti per Google. Sono quelli che indicano da PC o da telefonino se un utente é molto interessato a un certo risultato di ricerca che il motore gli ha proposto.

  • Il Bounce Rate di una certa risorsa, indica se al primo impatto quella risorsa risponde al desiderio di ricerca che aveva in mente. Più è alto e meno appetibile risulta la risorsa, quindi Google diminuirà la SERP di questo contenuto.
  • Il CTR o Click Through Rate della risorsa. Questo parametro indica il rapporto tra quante volte quella risorsa è stata cliccata rispetto a quante volte é stata proposta. Quindi più viene cliccata e più è pertinente e più in alto verrà visualizzata nella SERP.
  • Un’altra azione diretta, molto forte é la telefonata che ormai si può iniziare da qualsiasi telefonino. Se dalla ricerca posso chiamare direttamente l’attività e un utente lo fa questo significa che quella risorsa non solo é di suo interessa ma addirittura il visitatore ha agito per ricevere informazioni.
Facebook e social nei fattori di posizionamento locale
Facebook e social nei fattori di posizionamento locale

Post e condivisioni sui Social quali Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram  e Linkedin

Dopo tutti questi segnali e informazioni arrivano anche i Social a fare la loro parte nel suggerire ai motori di ricerca quali possano essere dei siti o delle pagine web interessanti per la local search.

  • Per prima cosa attenti all’autorità della vostra pagina Google Plus (G+). Facendo parte della galassia Google bisogna averla e curarla meglio che si può.
  • I vostri utenti vi seguono su Facebook, inviate post frequentemente e questi post producono dei Like? Ottimo allora questo é un’altro tra i fattori di posizionamento SEO locale che avete già nel vostro bagaglio. Se così non fosse applicatevi con costanza e vedrete salire la vostra SERP.
  • Come per Facebook e Google+ anche i followers di Twitter sono importanti. Cercate di coinvolgere anche quelli di altre piattaforme social  cercando di farli crescere in modo costante.

Quale tra questi fattori di posizionamento SEO locale sarà il primo che affronterete?

Devo dirvi che studiando questa materia per fare l’articolo sono uscite molte informazioni interessanti. Ho anche letto articoli fatti bene e approfondito alcuni concetti che prima non avevo ben compreso.

E’ stato molto importante capire dove i fattori di posizionamento SEO locale erano simili a quelli della ricerca classica e dove invece differivano.

Spero di avervi comunicato in modo comprensibile e sintetico questi fattori e che possiate tenerne conto quando progettate un sito web, quando mantenete un sito o quando dovete riprendere in mano pagine, articoli etc. per migliorarne il posizionamento locale.

Siccome non si impara mai abbastanza e si può imparare da chiunque, vi chiedo di inserire qui un commento. Aiutatemi a migliorare questo articolo o in generale quello che scrivo. La SEO é un argomento molto ampio quindi se avete qualche criterio da aggiungere ai fattori di posizionamento SEO locale che non ho menzionato, siete i benvenuti.  Suggeritemi pure ciò che vi sembra pertinente o che richiede una rettifica: commentate, scrivete, telefonate insomma fatevi vivi.

Sarò molto contento di scambiare le mie opinioni e rispondervi come meglio potrò per aiutarvi.

Posizione Google locale di un sito cos’è e come si verifica?

posizione google locale

Seo, la posizione google locale è l’argomento che cercherò di spiegare in questo articolo dando anche qualche consiglio su come poterla migliorare.

L’ottimizzazione seo é un argomento molto affascinante e ne abbiamo scritto nell’articolo precedente riguardante la definizione di SEO e i suoi acronimi . Qui volgiamo focalizzarci su come verificare la posizione del nostro sito sui motori di ricerca. In particolare come controllare la posizione google locale. Questa posizione é importante, a livello seo, per molte aziende che hanno un raggio di attività ristretto ad un area geografica come quella di un comune, una provincia o una regione.

Quindi nella Seo, la posizione google locale di un sito cos’è e come si verifica?

Si può verificare la posizione del proprio sito o di specifiche pagine usando uno strumento di verifica della posizione anche detto, in inglese, rank checker. Ci sono infatti dei software e dei siti che permettono: inserendo la parola chiave, il dominio o la pagina da verificare; di controllare e dirvi in che posizione si trovano in quel momento nei motori di ricerca. Questo viene generalmente fatto in particolare per Google. Chiaramente questa verifica sarà globale e riferita alla lingua della parola chiave indicata. Per renderla una verifica locale dovrete farla nella lingua usata nella zona in cui volete controllare. Dovrete inoltre avere l’accortezza di inserire anche un riferimento locale nella parola chiave. Potete inserire per esempio una regione, una provincia o anche un comune per verificare se in quella area geografica il vostro sito viene trovato e in quale posizione.

Cos’è nella seo la posizione google locale

Parliamo di posizionamento SEO locale

Parliamo di posizionamento SEO locale quando prendiamo in considerazione l’ottimizzazione del posizionamento nei motori di ricerca specificamente in un’area geografica ben contraddistinta. Lo scopo della SEO per il posizionamento locale è quello di ottenere una serp (cioè una search engine ranking page) migliore possibile in quella zona ben precisa.

Come abbiamo anticipato le parole chiave per cui inizieremo i nostri contenuti i meta tags, i titoli e i testi, dovranno essere nella lingua della zona di riferimento. Altro aspetto molto importante è l’aggiunta nelle parole chiave, e quindi anche nel testo, di un aggettivo locale che indichi il comune, la provincia, o una regione a cui ci si riferisce per venir trovati in base a questa zona nei risultati di ricerca (SERP) proposti dai motori di ricerca.

ESEMPIO DI POSIZIONE GOOGLE LOCALE

Se cerco “villa di lusso in vendita” la SERP conterrà, ordinate per ranking, tutti i risultati indicizzati da Google di ville in vendita presumibilmente in Italia, visto che la frase di ricerca é espressa in italiano.

Cercando invece “villa di lusso in vendita a Milano”, il motore di ricerca mi proporrà nelle prime posizioni solo quelle che sono state ottimizzate e contengono anche la parola Milano nel loro titolo, testo, contenuto o meta tag.

Ma Google si basa sulla posizione geografica dell’utente per rispondermi?

È anche vero che da qualche tempo Google si basa sulla posizione geografica dell’utente che ricerca, per generare le pagine dei risultati. Ciò avviene infatti anche per ricerche di parole chiave generiche. Significa quindi che, a meno che tu stia utilizzando il browser in incognito, se cerchi “villa di lusso in vendita” Google cercherà di proporti come risultato, le ville di lusso in vendita più vicine alla località da cui ti stai connettendo.

Chiaramente se stai cercando “ville di lusso in vendita” in una città diversa, dalla tua posizione attuale, il risultato proposto sarà errato e dovrai specificare dove la stai cercando, ritornando nel caso descritto in precedenza.

Comunque dal punto di vista dell’ottimizzazione seo è sicuramente valido e indispensabile dare nei testi e nelle pagine del proprio sito una o più indicazioni geografiche. Queste indicheranno ai visitatori e ai motori di ricerca  la posizione geografica per poter far fornire al motore di ricerca un risultato più specifico e in assoluto migliore.

Come verificare la posizione google locale seo del tuo sito per una parola chiave

Per verificare la posizione google locale del tuo sito, o anche negli altri motori di ricerca puoi usare un rank checker ovvero un verificatore di posizione.

Ci sono vari rank checker online, c’è ne sono di gratuiti, che lavorano sui risultati di alcuni motori di ricerca e non di altri. C’è ne sono che visualizzano insiemi di dati più o meno ampi. Diciamo che per iniziare ho fatto un po’ di ricerche e ho trovato alcuni rank checker gratis che possono andare bene per tenere controllato il posizionamento SERP di piccoli siti con poche pagine.

Ecco l’elenco dei rank checker gratis

Ci sono ovviamente strumenti più sofisticati, a pagamento, che danno funzionalità aggiuntive rispetto a queste gratuite che sono importanti ma basilari.

Ecco un elenco di rank checker a pagamento

Qui trovi quelli che abbiamo trovato interessanti:

I prezzi si aggirano tra i 4-10 $ e i 99 $ al mese chiaramente andiamo da servizi migliori rispetto a quelli gratuiti, con un interfaccia più semplice e funzionalità aggiuntive.

MozPro é quello più professionale e quindi il suo prezzo é abbastanza elevato.

Come google my business può aiutarti nel posizionamento locale seo

Google My Business é una tra le tante funzionalità di google che permette di registrare la tua attività e visualizzare le informazioni di base per presentarla online.

Che la tua sia una attività commerciale, una azienda o una attività di servizi é importante presentarla al meglio anche online. Inoltre, dato che Google é il motore di ricerca più utilizzato oggi, é chiaro che farà solo bene al tuo posizionamento fornirgli più informazioni possibili per farti risaltare.

Suggerisco di registrarsi e completare per quanto più possibile le informazioni richieste da Google per la tua pagina Google My Business.

Potrai infatti visualizzare i dati relativi alle mappe ed è fondamentale che contenga informazioni sempre aggiornate.

Google My Business propone anche i video!

Ti basterà registrarti, creare la tua pagina aziendale, inserire una breve descrizione, logo e foto. Se hai già pronto un video che presenta in maniera accattivante i tuoi prodotti o servizi al pubblico, caricalo, avrai più possibilità di attrarre clienti.

Ricordati ti tenere sempre aggiornate le informazioni del tuo profilo My Business per esempio nel caso in cui cambiassi sede o varino numeri di telefono, indirizzi email o internet.

Meta tag, dati strutturati e pagine prodotto/servizio ottimizzate per la ricerca locale

C’è chi dice che i meta tag non vengano più considerati da Google per capire di cosa parla un sito o una pagina e a cosa si riferisce il suo contenuto.

Non siamo d’accordo con questa affermazione anche se effettivamente crediamo che non vengano più usati come prima.

Google vuole migliorare l’esperienza dei suoi clienti e cioè le persone che ogni giorno lo usano per cercare qualsiasi cosa. Questo é il suo vantaggio competitivo e cercherà sempre di essere e rimanere davanti agli altri motori di ricerca.

Per fare ciò, visto che i meta tag, il titolo della pagina e gli altri tag, vengono da lui stesso utilizzati per proporre i risultati ai suoi visitatori, non può ignorarli! Semplicemente li sta usando in modo differente rispetto a prima.

Oggi Google guarda a come un titolo, una meta descrizione etc. vengono valutati da un visitatore che sceglie quel contenuto per andare a leggerlo.

Più ai visitatori piace un titolo o una descrizione, più la cliccano e più Google gli dà valore, perché sta rispondendo meglio di altri al test finale del cliente.

Per la seo e per ottimizzare la posizione google locale delle tue pagine, ti consigliamo di utilizzare tutti questi meta dati e aggiungere anche ad essi la keyword locale che contraddistingue la zona per cui vuoi essere trovato.

Abbi solo l’accortezza di non duplicare questi dati su più pagine altrimenti darai un indicazione discordante a Google che penserà di trovare lo stesso contenuto in due posizioni del tuo sito.

E i dati strutturati servono?

I dati strutturati, o rich snippet, sono dei tag aggiuntivi che i motori di ricerca come google, bing e yahoo hanno introdotto per capire meglio quali fossero i dati importanti in una pagina e poter visualizzare queste informazioni nelle loro pagine.

Semplificando molto vogliamo dirvi che: se sapete farlo o riuscite a farvi aiutare per usare dei plugin WordPress che includano i rich snippet, ciò vi aiuterà.

Questa soluzione può far emergere le vostre pagine rispetto agli altri contenuti e quindi scalare posizioni nei motori di ricerca.

Semplice esempio di rich snippet applicato alla posizione google locale

Un esempio molto semplice di dato strutturato, nel contesto locale di cui stiamo parlando, é quello del codice di avviamento postale o codice NAP. Aggiungendo questo dato in maniera strutturata, farai sapere ai motori di ricerca dove ti trovi, aiutando loro e i visitatori a trovare proprio quello che stanno cercando.

Come faccio a capire se i dati strutturati vengono visti?

Ci sono vari strumenti che possono aiutarti per verificare se e come sono stati implementati i dati strutturati sul tuo sito. Qui ti proponiamo Schema Scanner come esempio ma ne potrai ricercare altri su internet se questo non ti piace.

Schema Scanner

Assicurati che il tuo sito contenga sempre delle pagine in cui descrivi i prodotti e/o i servizi che offri ottimizzate a livello locale.

Se, ad esempio, se sei una agenzia immobiliare nel tuo sito dovrai inserire delle pagine dove spieghi tutti i servizi che offri:

  • appartamenti + città
  • ville + città
  • servizi immobiliari + città

Conclusione

Speriamo che la nostra spiegazione della posizione google locale sia stata semplice e chiara. Nel caso non lo fosse stata ti chiediamo di lasciare un commento qui sotto per chiarirla meglio o modificare l’articolo. Ti abbiamo data anche qualche consiglio su come migliorare la tua posizione locale nei risultati dei motori di ricerca. Speriamo ti sia utile per migliorare la posizione google locale del tuo sito. Se hai dubbi contattaci e saremo molto contenti di poterti aiutare.