Local SEO Audit. Come si fa? [con CHECKLIST]

Local SEO Audit. Come si fa? [con CHECKLIST]

Local SEO Audit di un sito web
Local SEO Audit di un sito web

Oggi ci chiediamo cosa sia e come si faccia una local SEO audit.

Il SEO locale ormai imperversa soprattutto per quelle aziende o attività che hanno una connotazione geografica ben precisa. Chiunque voglia farsi trovare online, specialmente da un telefonino (Ormai più del 50% delle ricerche viene fatta da cellulare) deve prestare molta attenzione alla SEO locale. Una local SEO audit può aiutare ogni azienda a capire se il proprio sito é ottimizzato per essere trovato da ricerche locali oppure no.

Quindi vi spieghiamo brevemente cosa intendiamo per local SEO audit e come si può condurre abbastanza facilmente anche da soli.

Imparerai a fare una local SEO audit. Ti potrà aiutare!

Cos’è una local SEO audit?

Per local SEO audit si intende l’analisi dell’ottimizzazione locale per essere trovati sui motori di ricerca. Saprete che SEO significa Search Engine Optimization e che Audit significa verificare o fare una revisione.

Quindi un po’ come si fa per la propria automobile, si controllano i freni, i gas di scarico etc. Si può fare la stessa verifica della SEO locale, o local SEO audit, per il proprio sito internet.

La local SEO audit permette di:

  • stabilire la domanda locale per i prodotti e servizi che propone la tua azienda
  • tenere controllati i propri concorrenti nel mercato locale
  • E soprattutto stabilire il posizionamento SEO del nostro sito rispetto all’area geografica dove agisce la nostra azienda

Sei pronto ad imparare come controllare la tua posizione SEO locale?

Questa capacità non é da tutti!

Iniziamo la local SEO audit

Effettuare una analisi local SEO audit per un sito web é un operazione fondamentale.

E’ fondamentale per un professionista SEO per verificare una serie di punti di riferimento da cui partire per valutare il proprio operato. Altrettanto fondamentale é per l’azienda proprietaria del dominio per valutare l’operato del SEO specialist o delle azioni che si stanno applicando sul sito.

Volete imparare a fare una local SEO audit per verificare la qualità del vostro consulente SEO?

INIZIAMO!!!

Fare un analisi SEO locale aiuta a capire cosa c’è che non va quindi armatevi di carta e penna o di un editor di testo per annotare ciò che va sistemato.

Ogni punto da sistemare, alla fine della local SEO audit, andrà rivisto e messo in prospettiva dei cambiamenti da effettuare. Dovrete dare priorità ai cambiamenti che possono avere un impatto maggiore con il minore sforzo per migliorare la vostra posizione SEO locale il prima possibile.

Local SEO audit, il processo che usiamo

Tra le decine di analisi SEO che ho effettuato in genere il processo impiegato si divide in:

  • capire qual’è la posizione attuale del sito
  • delineare una lista di interventi ordinati per priorità
  • individuare come operare gli interventi

Ci occupiamo qui della prima fase e lo facciamo in modo semplice e rapido per permettere a chiunque di fare una local SEO audit del proprio sito.

Segnali esterni alla pagina nella local SEO audit

Le informazioni che coinvolgono il tuo sito ma su cui non hai direttamente un controllo vengono definiti segnali esterni di pagina o SEO off page.

Possono essere pubblicate nelle directory di aziende, i commenti che ti riguardano fatti su blog, i backlink e alcune informazioni su cui hai controllo nel senso che le hai inserite tu ma che comunque stanno su altri portali e non sul tuo sito.

Siete un’attività Google+ verificata?

Google+ come Google My Business sono fondamentali per la SEO locale. Quindi avranno una fondamentale importanza nella nostra local SEO audit.

Per verificare se siete presenti su Google+ e se siete verificati é molto semplice. Aprite Google QUI, digitate la seguente stringa di ricerca nella barra di ricerca di Google:

allintext:miosito.it site:plus.google.com

Questa stringa usa il linguaggio del motore di ricerca e gli chiede di cercare nelle informazioni registrate nel suo immenso database. In sostanza gli dice: cerca in tutto il testo “miosito.it” all’interno delle pagine indicizzate del sito plus.google.com.

Stiamo quindi cercando se in plus.google.com ci sono pagine che riportano il sito miosito.it. Voi dovrete sostituirlo con il vostro nome di dominio.

Tra i risultati che Google ti proporrà, dovresti cercare la tua attività con un link che assomiglia a questo:

https://plus.google.com/miosito.com
Google Plus

Se non la trovi… beh non sei in Google+ quindi ti stai perdendo una buona fetta di indicizzazione locale!

Cosa aspetti? Iscriviti e verifica il tuo account Google+!

Se la trovi clicca sul link per controllare che il tuo account Google+ sia verificato.

Sei verificato su Google+?

Per verificarsi su Google+ o Google Account basta, come dice la guida di Google:

Accedere all’indirizzo email per verificare l’account

  1. Quando crei l’account, ricevi un’email da Google. Aprila e cerca il codice di verifica.
  2. Per completare la creazione del tuo account, inserisci il codice di verifica quando richiesto.

Per controllare se l’account è stato verificato, accedi al tuo Account Google. Se non è ancora stato verificato, vedrai un messaggio che ti chiede di verificarlo.

Se hai bisogno di maggiori informazioni segui questa guida di Salvatore Aranzulla che lo spiega dettagliatamente [https://www.aranzulla.it/come-autenticare-account-google-35174.html]

Bene! Sei verificato adesso?

Avere il proprio account Google+ e GoogleMyBusiness é già un ottimo passo. Se la tua attività non ha un account GoogleMyBusiness ti conviene attivare anche quello in modo da apparire in Google Maps.

Analisi dei backlink ed eventuali penalizzazioni che possono emergere dal local SEO audit

Dovete stare attenti ai backlink. Ebbene si, come ho anche descritto nell’articolo precedente che riguardava le pratiche di Black hat SEO e la SEO negativa.

Almeno una volta al mese bisognerebbe controllare il proprio profilo backlink per capire se é cambiato. Quanti backlink abbiamo, ne stanno entrando di strani, che qualità hanno? Queste sono domande che ci permettono di capire se qualcuno sta manipolando il nostro profilo aggiungendo link “cattivi” per danneggiarci.

Il miglior strumento per fare un controllo dei backlink del proprio sito è ahrefs.com. Ha una trial di 7€ per 7 giorni con cui potete fare un analisi approfondita del vostro profilo backlinks.

Altro ottimo strumento é SemRush. Si può usare una volta gratuitamente dando la propria email.

Backlink Profile di Semrush

Altrimenti potete usare degli strumenti gratuiti di verifica dei backlink:

  1. Backlink Tool Links checker – di seoreviewtools.com
  2. Anchor Text Checker – di backlink-tool.org

Certo non sono così chiari e comodi come gli strumenti professionali SEO ma per imparare e iniziare a orientarsi per fare una local SEO audit possono essere sufficienti.

Segnali importanti da osservare:

Quando controllate i testi dei backlink dovete stare attenti in particolare che non ci siano frasi con keyword competitive che linkano al sito. Non che questo sia un male in se. Per esempio se un sito autorevole di SEO mettesse un link verso seocomefare.com con testo del link “posizionamento SEO” non potrei essere altro che contento.

Il problema é che se su una keyword o key phrase competitiva mi linka a un sito di bassissima qualità il mio profilo backlink ne risente. Risentendone il profilo backlink ne risentirà anche il mio posizionamento SERP su Google e quindi qualcun’altro se ne avvantaggerà.

In genere nei link il testo é relativo al nome del business, o include parole che non c’entrano con le key phrase es. “Sito interessante di posizionamento SEO”.

Se vedere backlink con testi di collegamento strani allora avete bisogno di una analisi backlink approfondita ed eventualmente di una operazione di disavow. In questi casi conviene contattare un esperto SEO.

Analisi delle Citazioni

Cosa si intende per citazione nel mondo del local SEO audit è importante saperlo.

Per la local search e quindi per i motori di ricerca é importante contare quante volte la tua società viene pubblicata su altri siti e se queste citazioni sono coerenti tra loro.

Come dire che se ti presenti prima come Marco, poi come Luca e poi come Giovanni, prima o poi incontrerai qualcuno che ti conosce come Marco insieme a qualcuno che ti conosce come Luca e queste due persone saranno confuse. Non avranno una grande opinione di te.

I motori di ricerca provano a fare lo stesso. Cercano dove compare il tuo Nome Azienda, il tuo Indirizzo (Address) e il tuo Telefono (Phone). L’acronimo che in italiano si scrive NIT ma che troverai più facilmente online come NAP all’inglese. Esso non é altro che l’insieme minimo di informazioni per capire se una azienda è conosciuta online.

Chi ha 3000 citazioni su siti importanti è più autorevole di chi ne ha 365 su siti scarsi. Inoltre la coerenza del NAP attraverso le varie citazioni é molto importante per evitare l’effetto di Marco Luca e Giovanni spiegato prima.

Vorrai sapere quindi come controllare le citazioni!

Seppur ci siano innumerevoli servizi a pagamento che danno queste informazioni ma sono piuttosto cari. Per fare un local SEO audit delle citazioni gratis, vi proponiamo alcuni strumenti sia dedicati al mercato italiano che a quello mondiale che vi possono dare una buona mano.

In Italia Pagine Gialle ti dà questa possibilità come bonus per poi venderti chiaramente il loro servizio SEO. Si può comunque usare e dà un buon report di risultati utili per la local SEO audit che stiamo conducendo.

http://promotions.italiaonline.it/iolconnect/

Altro servizio molto interessante a livello globale é quello di The Hoth non spaventatevi se vi dirà che non siete nella maggior parte dei siti mondiali. Anzi la lista che fornisce é un ottima base di siti su cui iscriversi per essere citati e migliorare così la vostra presenza locale e il numero di citazioni.

Un altro servizio gratuito che può essere usato per questo scopo è:

https://www.yext.com/pl/localseo/scan.html

Lo abbiamo provato su nostri clienti in Italia e non funziona quindi ve lo consigliamo per aziende più strutturate e di respiro internazionale.

Una volta c’era l’ottimo MOZ’s local citation checker. Purtroppo é diventato a pagamento nel servizio MOZ local e quindi non si può utilizzare gratuitamente.

I segnali di pagina interni

Gli aspetti su cui si ha controllo quando si parla di SEO vengono chiamati on page SEO. Come spiegato prima su questi possiamo agire direttamente modificando le pagine del nostro sito web.

Una local SEO audit sugli aspetti on page prevede la verifica dei meta tag georeferenziati, il controllo dei contenuti duplicati e la predisposizione delle informazioni di contatto o NAP.

Verifica dei meta tag georeferenziati

Se i tuoi contenuti non contengono keyword relative al tuo business é molto difficile che tu venga trovato. Figurati se queste keyword non contengono un modificatore geografico che permette di escludere tutte quelle attività che non si trovano nella tua città.

Solo aggiungendo, la tua città, alla keyword per cui stai cercando di farti trovare, potrai emergere.

Quindi assicurati di avere nel Title Tag, nella Meta Description e nell’ Header delle keyword con un modificatore geografico, città, provincia o regione che sia.

I tuoi meta data contengono keyword rilevanti per la tua attività?

Puoi effettuare una verifica con uno strumento molto completo e gratuito, almeno fino a un certo numero di link.

Si chiama Screaming Frog e noi lo utilizziamo molto. Lo puoi scaricare installare e usare per le tue analisi.

Ricorda che le lunghezze per i vari tag dovranno essere:

  • per il titolo < 55 caratteri
  • per la description < 155 caratteri

Usa il tool Letter Count per contare la lunghezza di questi testi.

Il Title Tag dovrà assolutamente contenere una keyword rilevante e avere un riferimento geografico per essere utile a livello di SEO locale.

<title> Immobiliare Lago di Como - Cerca la tua Villa vista lago a Como</title>

Presenza di contenuti duplicati

Molti siti, soprattutto se nuovi, copiano i contenuti da una pagina all’altra. Capisco che inizialmente creare contenuti non sia semplice e si cercano scorciatoie. Però se c’è una lezione che ho imparato scrivendo contenuti per vari siti e ottimizzandoli a livello di SEO é che il contenuto di qualità paga sempre!

Nell’ottica del nostro local SEO audit, per controllare se avete contenuti duplicati potete usare uno di questi due strumenti:

Entrambi sono validi e danno un grande aiuto nel trovare contenuti da migliorare rendendoli unici.

Contenuti duplicati - Grafico
Contenuti duplicati – Grafico

Alla ricerca di contenuti duplicati

Inserite il vostro URL e scoprite quali contenuti sono duplicati. Chiaramente una parte del contenuto di qualsiasi sito é duplicato, per via delle parti comuni come l’header e il footer.

Quindi anche se un 20-30% coincide, questo non é un problema.

Se il livello supera il 30% allora vi conviene mettere mano ai vostri contenuti per evitare di essere penalizzati dai motori di ricerca.

Il vostro sito vi rappresenta nel modo migliore se non esprime chiaramente e coerentemente chi siete?

Direi proprio di no, ricadiamo ancora nell’effetto Marco, Luca e Giovanni.

Informazioni di contatto o NAP

Informazioni di contatto pubblicate chiaramente

Assicuratevi perciò che in ogni pagina ci siano i famosi NAP, Name, Address e Phone. Che siano ben visibili sia nell’header che nel footer.

Fate in modo che il possibile cliente o interessato sia facilitato al massimo nel contattarvi in qualsiasi modo.

Con questo ho condotto una local SEO audit professionale?

Tenete però sempre presente che questa é una local SEO audit spiegata per principianti o chi vuole fare un controllo “fai da te”. Quando si fa in modo professionale viene fatta in maniera più approfondita e si guardano ulteriori aspetti che qui non spiego per questioni di brevità.

Conclusione

Mi sembra che l’argomento sia interessante, poter fare una local SEO audit da soli, con un po’ di impegno, non é male!

Abbiamo parlato di audit SEO degli elementi off page e quindi degli elementi on page. Vi ho presentato un po’ di tecniche e strumenti per condurre una SEO audit locale.

Credo che se la seguirete con attenzione imparerete molto riguardo alla SERP, al SEO ranking e al posizionamento locale. Queste capacità vi potranno aiutare per migliorare il posizionamento del vostro sito ma anche per valutare con un occhio più critico un eventuale consulente SEO che dovrete coinvolgere sui vostri progetti.

Come in ogni articolo, e non credo che mi stancherò di chiederlo, sono qui per aiutarvi quindi fatemi qualsiasi domanda sulla local SEO audit. Non potrò aiutarvi se non mi chiederete aiuto perciò: commentate, inviatemi un email o chiamatemi.

Come ho letto una volta (non mi ricordo dove…) non ci sono domande stupide ma solo risposte stupide. Quindi chi può fare la figura del carciofo qui sono loro io!

Local SEO Audit Checklist!

Me la stavo quasi per dimenticare, ho pubblicato l’articolo e la checklist non c’era…

Download Checklist Local SEO Audit

Raccontateci cosa ne pensate a proposito di questo articolo sul local SEO Audit attendo i vostri commenti

Lascia un commento